giovedì 30 ottobre 2014

UNA NUOVA EMOZIONE

Sto passando in macchina e vedo questo. Mi fa uno strano effetto, e lo ammetto,  mi fa emozionare.  Mi fermo, spero che nessuno mi veda, e lo fotografo. Caspita... quasi quasi lo uso come invito!
Se domani siete da queste parti...

lunedì 27 ottobre 2014

L'INCONTRO SU PIPELINE... BUON VIAGGIO!!!

Ogni giorno un nuovo viaggio, non importa con quale mezzo! E  a volte il viaggio è un po' più corto, diciamo 3 fermate, e sei arrivato a destinazione...  PIPELINE scegli 3stop, troverai L'INCONTRO il mio  nuovo racconto breve... Buon viaggio!!



sabato 25 ottobre 2014

LE BELLE IDEE NON HANNO CONFINI... IL LIBERO SCAMBIO DI LIBRI, DA BERLINO AL LAGO DI GARDA...

Rüdesheimer Platz,  si trova nel cuore di Berlino  Ovest, nell'elegante  quartiere di wilmersdorf, une delle zone che amo di più di questa bellissima città.
In estate qui si svolge una festa del vino, molto seguita, durante la quale il vino è servito in abbondanza, e ognuno si può portare il proprio cibo e mangiare seduto ai tavoli disposti nella piazza. Se siete in zona, vi consiglio di farci un salto. Inoltre, sempre in questa bella piazza troverete VILLA LIBRIS un' idea degli abitanti della zona, che hanno utilizzato una vecchia cabina telefonica (in questa era di IPHONE chi usa più i vecchi telefoni?), per un uso di tutto rispetto: lo scambio di libri. Ognuno può entrare nella cabina per lasciare i propri vecchi libri e ritirarne di altri non letti. E così via! ll libero scambio, a costo zero,  aiuta ad incentivare la lettura. 
E poichè come si dice sempre, comè il piccolo mondo, ecco la stessa iniziativa proposta nelle bellissma valtenesi, a Padenghe sul Garda, fuori dalla biblioteca del paese, che già da sola, è un piccolo gioiellino - era la sede della vecchia scuola materna - 

LIBERA LIBRI, anche in questo caso una vecchia cabina telefonica innalzata a ruolo di minuscola biblioteca per il libero scambio dei propri libri.


Come sempre...buona lettura!












domenica 19 ottobre 2014

FAVOLE IN COSTRUZIONE -- STA ARRIVANDO!!

Si, sta arrivando, FAVOLE IN COSTRUZIONE   un nuovo progetto, una nuova idea per fare un regalo unico ai bambini, e alle loro mamme!
Favole in costruzione crea il libro a misura del bambino, creando una favola che lo rende protagonista di avventure e storie fantastiche, che racconta quello che ama, parla dei suoi sogni e delle sue passioni.




Mercoledi' 15 ottobre ha avuto luogo la presentazione del libro pilota: una bellissima sorpresa  per la bambina che ha avuto il libro in regalo,  tantissima emozione per la mamma e i nonni presenti, e una grande festa per tutti i bambini intervenuti all'evento.



Cosa piace al vostro bimbo? qual'e' il suo pupazzo preferito? quali sono le sue passioni? Queste sono alcune delle informazioni che servono alle amiche di Favole in costruzione per creare la fiaba che racconta del vostro bambino.
Una nuova idea per fare un bel  regalo (e si sta avvicinando il Natale) non solo ai bambini, ma anche ai loro genitori, e perchè no, anche per avvicinare i più piccoli alla lettura.



sabato 18 ottobre 2014

MAMME NEL DESERTO - LA PRESENTAZIONE

Se venerdi' 24 ottobre, intorno alle 18.30,  siete in zona Desenzano del Garda, non perdetevi la presentazione del libro MAMME NEL DESERTO (ma come ci siamo finite in Kuwait?) presso la libreria Podavini di Desenzano.

A breve la recensione del libro!!



martedì 14 ottobre 2014

GRATTA E VINCI SU PIPELINE

Se il tuo viaggio è un pò più lungo, vai su PIPELINE scegli più stop, diciamo 31stop... troverai GRATTA E VINCI il mio racconto breve... Buon viaggio!!


sabato 11 ottobre 2014

MALALA, IL NOBEL E L'INVITO.




Malala Yousafzai Kailash Satyarthi, si sono divisi oggi il  IL PREMIO NOBEL
assegnato dal Comitato  di Oslo. Malala, la coraggiosa studentessa che ha rischiato la vita, per la sua campagna per il diritto delle bambine all'istruzione,  e Kaliash, l'operatore sociale Indù, per la sua battaglia contro le violenze sui bambini (ha salvato ca. 80,000 piccoli bambini-schiavi).
In un paese come il Pakistan, in cui esistono ancora usanze come il WATA-SATTA, la bambina è data in moglie a un marito vecchio, usata come scambio, per dare al proprio padre una moglie giovane, o in cui, la violenza domestica è considerata normale, anche dalla polizia locale (la moglie è di proprietà del marito), il coraggio di questa ragazza è un messaggio che ha la forza di un tornado. Il suo invito: Malala ha invitato i Premier di Pakistan e India a partecipare alla cerimonia di consegna del Premio, ha un significato unico. Già l'assegnazione del Nobel, il riconoscimento dato a una pachistana e, a un indiano, uniti dall'impegno comune contro ogni forma di violenza e vessazione, suona come un’esortazione, ai due paesi, INDIA E PAKISTAN,  a risolvere le proprie lotte (la questione del Kashmir) con il dialogo.
Servirà? Solo il tempo potrà dirlo...  ma per un giorno, in questa terra di confine tanto contesa, le armi hanno taciuto.
Molti di noi conoscono  già il libro  IO SONO MALALA, in cui Malala descrive il proprio paese,  la propria vita, la propria  famiglia. Parla dei  suoi genitori molto legati, e parla della propria battaglia. Se non l'avete fatto, vi consiglio di leggerlo perchè è un libro che lascia il segno.  Come il discorso, che vi propongo, che Malala ha tenuto all'ONU, nel 2013, il giorno del suo sedicesimo compleanno
"un bambino, un'insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo..."

sabato 4 ottobre 2014

PIPELINE IS READY!!


Finalmente è arrivata! PIPELINE è la nuova idea per chi ama leggere, e per chi ama leggere ovunque, bus, tram o metro. Storie brevi, o lunghe, scegli tu cosa leggere; dipende da dove devi scendere, qual'è la tua fermata. Avrai a disposizione i racconti adatti alla durata del tuo tragitto! 
Un app ideata dal Luigi Colucci e disponibile ora per I PHONE  e PC, ma presto anche  per Android

A proposito… io sono una pipeliner… uno dei miei racconti potrebbe farvi compagnia nei vostri prossimi  viaggi. 

"Per i tuoi viaggi in metro, autobus e in carrozza. Misuriamo il tempo in storie.

Se il mondo fosse fatto di Pipeliners non sarebbe migliore. Ma forse semplicemente più distratto.
Siamo la distrazione su di un autobus e nella metro. Siamo quelli che scandiscono il tempo con un tic tac di fermate e parole. Siamo le storie che cerchi e gli scrittori che non conosci. Avidi di penne, anime e racconti. Siamo una raccolta che non hai mai letto (ma del resto questa descrizione dovrà pur servire a qualcosa). 

Siamo Pipeline fatta da Pipeliners. Siamo i fervidi sostenitori dell’effetto farfalla. 
Che se non cambieremo il mondo, almeno faremo piovere a New York.

Siamo un app per le tue mattine. Siamo un'app per i tuoi pomeriggi. Che se la usi per leggere un racconto la conosci già tutta. E poi sei vuoi ci porti in giro con te. In tasca. In silenzio.

Nota: Pipeline non può essere ritenuta responsabile per eventuali e probabili ritardi, treni e autobus persi, camicie mal stirate o infedeltà occasionale del vostro partner.

Pipeline. Perché ci piacciono le storie."

Buona lettura!